Si presenta in pronto soccorso con una ferita da arma da fuoco

L'uomo ha prima raccontato di essersi colpito con un fucile ma gli inquirenti non credono alla sua versione

Saranno gli inquirenti dell'Arma a districare il giallo che vede coinvolto un 57enne di Borghi, nel cesenate, che si è presentato al pronto soccorso del "Franchini" di Santarcangelo con una ferita da arma da fuoco. L'uomo, arrivato in ospedale, presentava una ferita da arma da fuoco alla gamba e, inizialmente, ha raccontato di essersi ferito da solo con un fucile. Una dinamica che non ha convinto i medici tanto che, il 57enne, ha più volte cambiato versione raccontando prima che gli avevano sparato per poi ritornare alla prima versione ma scambiando il fucile con una pistola. Dopo le prime cure, il ferito è stato trasportato all'ospedale di Rimini per essere sottoposto a un intervento chirurgico mentre gli inquirenti dell'Arma hanno cercato di ricostruire cosa fosse accaduto. Secondo quanto emerso il 57enne, residente a Sogliano e impiegato come custode in una società agricola, si sarebbe ferito all'interno del suo furgone poco prima di prendere servizio. Lo sparo sarebbe stato sentito anche dai colleghi ma, i carabinieri, nonostante le ricerche non sono riusciti a trovare traccia dell'arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento