Si riaccendono le luci sulla pista della storica discoteca

Il Prince di Riccione punta a una nuova vita con la gestione di Andrea De Santis di Milano e Tito Bravo

Sabato 16 dicembre riapre il Prince, storica discoteca di Riccione che era chiusa dal 2013. Sul locale hanno deciso di investire i giovani soci Selina Oschwuld, trentenne di Lugano (gestore), il 27enne Andrea De Santis di Milano (amministratore) e Tito Bravo. La nuova gestione punta a una clientela medio-alta di età, dal trentenne al sessantenne, ma anche di qualità. Tra gli obiettivi c'è anche quello di intercettare l'interesse di potenziale clientela russa: nello staff infatti c'è anche Maryia Beresnieva, responsabile Tour Operator Russia. Grande attenzione anche all'offerta culinaria, grazie alla collaborazione con il ristorante "Villa del Gusto" di Poggio Torriana: Domenico Bartolomeo, chef della tradizione romagnola, proporrà i suoi menù con abbinamento dei migliori vini delle cantine italiane. Nello staff entrano anche Paola Mattei, responsabile marketing Italia, Matteo Lasala che da influencer del web si occuperà della gestione dei social media del Prince; Milli Bondy supervisore eventi cena e spettacolo e Giuliano Paglierini, organizzatore eventi cena e spettacolo; Emanueel Cattuto, bartender unico nel suo campo in tutta la riviera romagnola. Il nuovo Prince aprirà anche di giorno per ospitare congressi, matrimoni, anniversari e ogni tipo di festa, da quella di laurea, alle classiche feste di addio al nubilato e al celibato. Da gennaio appuntamento domenicale con gli aperitivi per la fascia over quaranta a partire dalle 20. I gestori annunciano anche serate con musica live.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento