Si "sistema" in un appartamento sfitto: la proprietario lo sorprende e lo denuncia

Al termine degli accertamenti è stato quindi denunciato per il reato di invasione di edifici e mercoledì mattina accompagnato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Torino, in attesa di essere definitivamente allontanato dal territorio nazionale.

Ha occupato un appartamento sfitto e si è "sistemato". Nei guai è finito un tunisino di 22 anni, non in regola col permesso di soggiorno. A chiedere l'intervento della Polizia è stata la proprietaria dell'abitazione, che si era accorta, dopo accurate verifiche svolte in diversi orari della giornata, che qualcuno era entrato nell’edificio, momentaneamente sfitto, e che si era insediato nel suo appartamento. Durante un controllo aveva constatato che la porta d’ingresso presentava segni di forzatura, la finestra del bagno era aperta e all’interno vi erano indumenti sparsi per le stanze; il letto era stato addirittura sistemato con lenzuola e coperte.

Appurato che qualcuno si era intrufolato nella casa, la donna ha raccolto tutte le cose che aveva trovato all’interno mettendole in una valigia, che aveva poi sistemato sul prato del giardino antistante l’appartamento. Nella tarda serata di martedì ha infine notato che un individuo era rientrato nell’appartamento e a questo punto ha chiamato la Sala Operativa della Questura richiedendo l’intervento di una pattuglia della Polizia di Stato.

Giunti sul posto gli agenti sono entrati ed hanno trovato un giovane che dormiva tranquillamente nel letto; svegliato ed interpellato in merito, questi si è giustificato dicendo di avere trovato riparo in quell’abitazione solo per la notte e di essere privo di documenti. Accompagnato in Questura per le verifiche sull’identità personale, è risultato essere un cittadino tunisino di 22 anni, irregolare sul territorio. Al termine degli accertamenti è stato quindi denunciato per il reato di invasione di edifici e mercoledì mattina accompagnato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Torino, in attesa di essere definitivamente allontanato dal territorio nazionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento