Cronaca

"Si trovi il pirata della strada": gli amici con striscioni e magliette per dare solidarietà alla vittima

Un saluto di incoraggiamento con striscioni e magliette fuori dall'ospedale: è in questo modo che l'associazione di motociclisti "Gli svalvolati" vuole richiamare l'attenzione sugli incidenti causati dai pirati della strada.

Un saluto di incoraggiamento con striscioni e magliette fuori dall'ospedale: è in questo modo che l'associazione di motociclisti "Gli svalvolati" vuole richiamare l'attenzione sugli incidenti causati dai pirati della strada. L'occasione è la visita che Lulzim Isuf, Gerardo Carrillo e Denis Zanelli, rappresentanti dell'associazione, faranno domenica a Paolo Quartieri, loro associato e vittima del pirata della strada nell'incidente avvenuto in Via Valturio lo scorso 11 luglio, durante i festeggiamenti per la vittoria della nazionale di calcio agli Europei. "Faremo un saluto di incoraggiamento in ospedale al nostro associato con striscioni e magliette perché vogliamo tirargli un po' su il morale in questo momento per lui molto difficile, oltre a sperare che incidenti stradali come questi non accadano più", spiegano gli amici. Speriamo di poter sensibilizzare le persone ad avere una guida più responsabile e, perché no, che venga fuori finalmente il nome del pirata della strada che ha causato l'incidente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si trovi il pirata della strada": gli amici con striscioni e magliette per dare solidarietà alla vittima

RiminiToday è in caricamento