Arriva la Sic Card: una prepagata nel ricordo di Marco

QUI! Group e la Fondazione Marco Simoncelli insieme danno vita alla SIC CARD: la prima prepagata dedicata agli amanti del Sic e delle moto

QUI! Group e la Fondazione Marco Simoncelli insieme danno vita alla SIC CARD: la prima prepagata dedicata agli amanti del Sic e delle moto. La SIC CARD, fortemente voluta dalla Fondazione Marco Simoncelli Onlus, e pensata ad hoc da QUI! Group (tramite QN Financial Services la società finanziaria del gruppo), consentirà di sostenere la Fondazione e le sue attività ed allo stesso tempo, perpetuerà il ricordo del campione nei fan che potranno utilizzarla ogni giorno come strumento di pagamento ottenendo sconti presso i 23.000 esercizi del Circuito TornaQUI!Sconti in Italia.

L’immagine di Marco ed il numero 58 campeggiano sulla carta, come nel sito ad essa collegato www.siccard.it, il portale  dedicato all’acquisto e alla gestione di questa carta dagli scopi solidali grazie alle donazioni che saranno devolute a sostegno della fondazione per realizzare il suo prossimo progetto, la ristrutturazione di un immobile a S. Andrea in Besanigo (RN) che diventerà un centro d’accoglienza diurno territoriale per disabili. In particolare verranno donate alla Fondazione una quota del costo della carta, un percentuale degli acquisti effettuati nel circuito MasterCard ed una parte degli sconti maturati nel circuito TornaQUI!Sconti a cui essa è collegata.  La SIC CARD è una prepagata ricaricabile molto innovativa, può essere trasformata in una carta conto con IBAN, ed è connessa ad un circuito di sconti “Cash Back” per cui, utilizzando la carta per pagare nei negozi convenzionati, i titolari vedranno riaccreditarsi sulla carta lo sconto maturato direttamente in denaro.

La carta rientra nell’ambito delle iniziative che a livello nazionale ed internazionale si mettono al fianco della Fondazione per sostenerla concretamente nella sua attività a fini umanitari “Quando circa un anno fa Carlo Pernat mi suggerì l’idea di una Fondazione la sposai senza in realtà ben comprenderne il valore: oggi siamo fieri di poter aiutare concretamente chi ne ha bisogno - dichiara Paolo Simoncelli - Quelle che erano le battaglie di Marco fuori dal circuito adesso sono le nostre, grazie per aiutarci a vincerle”. “E’ stato un onore per noi realizzare il progetto SIC Card -spiega Daniele Tradii di QUI! Group - poiché riteniamo rappresenti un modo semplice e concreto per coinvolgere quante più persone nel sostegno delle attività della Fondazione”. “Inoltre - continua Tradii - oggi sono già convenzionati al circuito connesso alla card, circa 600 negozi legati al mondo "auto/moto/accessori" e, con la Fondazione, ci siamo dati l’ obiettivo per portarne molti altri”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento