Cronaca

Sicurezza sui mezzi pubblici, la Start: "Stiamo lavorando per garantirla"

Dopo l'aggressione a un autista dell'azienda, preso a pugni da un extracomunitario in quanto "colpevole" di averlo svegliato durante il sonno

Dopo l'aggressione a un autista della Start Romagna, preso a pugni da un extracomunitario in quanto "colpevole" di averlo svegliato durante il sonno, l'azienda di trasporti ricorda "come siano diverse le attività in via di attuazione per garantire la sicurezza di passeggeri e personale, grazie anche alla collaborazione delle forze dell’ordine del territorio". Start Romagna consente il libero accesso ai servizi di trasporto al personale in servizio per il controllo del territorio con divisa e tesserino e dispone titoli di viaggio speciali dedicati agli operatori della sicurezza che svolgono il proprio ruolo in borghese e necessitano di viaggiare senza essere riconosciuti. Oltre a tali facilitazioni Start Romagna precisa che a bordo di tutti i bus sono già presenti le telecamere di sicurezza Octocam che consentono di filmare eventuali episodi avvenuti a bordo e all’esterno dei mezzi in caso di sinistro e che il conducente può attivare attraverso un apposito pulsante di emergenza (proprio recentemente tale sistema ha permesso l’individuazione del responsabile di un’aggressione avvenuta ai danni di un conducente Start a Ravenna). Sta procedendo celermente anche l’attivazione della videosorveglianza di bordo, con il sistema di telecamere già installato su un buon numero di mezzi del parco in servizio nel bacino di Rimini (34 ad oggi); ulteriori telecamere (per 230 bus Start) sono in arrivo grazie alla  gara regionale in corso, con conseguente possibilità di copertura con telecamere di tutto il servizio urbano di Rimini. "Si ricorda - conclude la Start in una nota stampa - che è in vigore un apposito protocollo con la Prefettura che regola le modalità di registrazione, conservazione ed utilizzo delle immagini registrate. L’azienda coglie l’occasione per esprimere la propria solidarietà al conducente vittima dell’aggressione, che non ha riportato lesioni gravi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sui mezzi pubblici, la Start: "Stiamo lavorando per garantirla"

RiminiToday è in caricamento