"Mi hanno rapinato minacciandomi con la pistola": tutto falso

Al termine dei dovuti accertamenti, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per simulazione di reato e procurato allarme.

“Mi hanno rapinato minacciandomi con la pistola”: tutto falso. Giovedì scorso un 53enne napoletano ha contattato telefonicamente la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Novafeltria comunicando di essere stato vittima di rapina. L’uomo ha riferito di essere stato rapinato della propria auto a Villa Verucchio “da due stranieri dell’est Europa armati di pistola” che avevano lasciuto lui ed i suoi familiari in strada appiedati. Immediatamente la “macchina operativa” dell’Arma si è messa in movimento inviando una pattuglia, personale del nucleo operativo in borghese e diramando le ricerche alle Centrali Operative limitrofe.

La versione del denunciante “scricchiolava” in più punti e, con intuito investigativo, il comandante della stazione di Villa Verucchio, il luogotenente Claudio Acciarini, ponendo domande stringenti, ha fatto emergere le contraddizioni e le incongruenze dal racconto dell’uomo che, infine, è crollato ammettendo di avere inventato tutto. La sua auto, oggetto di “rapina”, è stata infatti rintracciata in casa di una sua familiare, in provincia di Napoli, da dove non si era mai spostata poiché l’uomo era giunto in questa provincia in treno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aveva inscenato quella falsa rapina per poter trovare una sistemazione per quella notte, per se e per la famiglia. Al termine dei dovuti accertamenti, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per simulazione di reato e procurato allarme.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento