Sla, approvato il piano di assistenza integrata ai pazienti

La Commissione assembleare “Politiche per la salute e politiche sociali” ha approvato martedì mattina il piano di assistenza integrata ai pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica

La Commissione assembleare “Politiche per la salute e politiche sociali” ha approvato martedì mattina il piano di assistenza integrata ai pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Si tratta di un percorso assistenziale che parte dalla fase iniziale della malattia alle fasi più avanzate fino agli stadi terminali, declinato nella fase pre – ospedaliera (dall’esordio dei sintomi all’invio allo specialista), ospedaliera (dal momento della diagnosi, ai momenti successivi di presa in carico ambulatoriale) e post – ospedaliera (quando il paziente, a causa della grave disabilità, è prevalentemente seguito a domicilio).

"In Emilia Romagna – spiega Roberto Piva – dal 2009 al 2011 le diagnosi di SLA sono state 340, delle quali 23 nel territorio riminese- Il tasso d’incidenza nei tre anni nei tre anni è stato pari a 2,58/100.000 abitanti. La SLA – conclude Piva – è una malattia rara ad alto impatto psicologico, sociale ed economico, vista la sua lenta evoluzione, per cui tale provvedimento si prefigge la continuità di cura alle persone affette da SLA in Emilia - Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento