Sogliole sotto peso ma sul banco, denunciato venditore

Il reato è punito con l'arresto da un mese ad un anno o con l'ammenda da 516 a 3.098 euro in quanto le specie sono state catturate prima dell'avvenuta riproduzione, con conseguente depauperamento delle risorse ittiche.

Gli uomini del Nucleo Operativo della Guardia Costiera di Rimini hanno effettuato nei giorni scorsi mirati controlli sul territorio nel riminese per la verifica e il rispetto delle normative vigenti in materia di commercializzazione dei prodotti ittici con particolare riferimento alle dimensioni minime delle specie poste in commercio, alla documentazione attestante la rintracciabilità dei prodotti ittici e alle informazioni obbligatorie da fornire ai clienti.

In un punto vendita all’interno del mercato coperto di Rimini in viale Castelfidardo sono state sequestrati 32 chilogrammi di sogliole “solea vulgaris”, di dimensioni inferiori al minimo consentito. Il reato è punito con l'arresto da un mese ad un anno o con l’ammenda da 516 a 3.098 euro, in considerazione della particolare gravità della violazione, in quanto le specie sono state catturate prima dell’avvenuta riproduzione, con conseguente depauperamento delle risorse ittiche.

Il titolare dell’esercizio commerciale è stato pertanto denunciato all’autorità giudiziaria, mentre il prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro, con successiva devoluzione in beneficienza alla locale sede della Caritas. La Guardia Costiera mantiene alta la vigilanza lungo tutta la filiera della pesca al fine di verificare che i prodotti ittici messi in vendita siano corrispondenti a quanto dichiarato dagli esercizi commerciali, siano idonei al consumo umano, siano stati catturati con attrezzi conformi alla normativa vigente e solo dopo l’avvenuta riproduzione della specie a tutela della bio-diversità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento