rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

"Sono positivo al Covid, non mi potete arrestare", ricercato smascherato dalla polizia

Controllato dagli agenti è emerso che l'uomo era evaso dagli arresti domiciliari, si è reso necessario contattare il medico del malvivente per accertare il suo stato di salute

Giornata di controlli da apere del personale della Polizia di Stato che, martedì, ha pattugliato Rimini riuscendo ad intercettare e ad arrestare tre persone ricercate. Il primo è stato un 60enne di Taranto che, fermato mentre percorreva viale principe Amedeo in bicicletta, è risultato essere evaso dagli arresti domiciliari nonostante gli fosse stato applicato il braccialetto elettronico. Perquisito, il pugliese è stato trovato in possesso di arnesi da scasso: due coltelli da cucina con lama seghettata e piegata ed una torcia. Al momento di mettergli le manette, però, il malvivente ha iniziato ad urlare di essere positivo al Covid e, quindi, di non poter essere arrestato. Si è così reso necessario risalire al medico curante del 60enne e, il professionista, ha smentito categoricamente che il suo paziente potesse essere malato.

Sempre nlla giornata di martedì il personale della Squadra mobile ha rintracciato un 45enne finito nei guai per una rapina. Sottoposto alla misura alternativa dell’Affidamento in Prova al Servizio Sociale, il malvivente non ha rispettato gli obblighi e per questo è stato arrestato. Discorso analogo per un abruzzese 37enne, già noto alle forze dell'ordine per estorsione, che non ottemperando alle regole dell’Affidamento in Prova al Servizio Sociale è finito ai "Casetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono positivo al Covid, non mi potete arrestare", ricercato smascherato dalla polizia

RiminiToday è in caricamento