Sorpresi a bordo di un'auto rubata: presi dopo aver rubato da Oliviero

Quattro arresti in poche ore dei Carabinieri della Compagnia di Riccione. Gli uomini dell'Arma hanno effettuato nuovi controlli nelle aree destinate a camperisti, colonie e parcheggi di centri commerciali

Quattro arresti in poche ore dei Carabinieri della Compagnia di Riccione. Gli uomini dell'Arma hanno effettuato nuovi controlli nelle aree destinate a camperisti, colonie e parcheggi di centri commerciali. I militari hanno effettuato alcune verifiche nei camper utilizzati da famiglie di origine Rom ed uno di questi, pur avendo una targa che corrispondeva alla tipologia del mezzo, presentava una discrepanza tra libretto e numero di telaio. Gli accertamenti hanno permesso di arrestare un 40enne napoletano, senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine, in quanto autista del camper i cui documenti sono risultati di provenienza furtiva.

LADRI IN AZIONE - Successivamente, i militari dell’Aliquota Operativa, durante un servizio in borghese in un parcheggio di un centro commerciale riccionese, hanno individuato un veicolo rubato ad inizio luglio a Cattolica. I Carabinieri hanno deciso di seguirlo per fermarlo in sicurezza ma nel frattempo gli occupanti sono scesi velocemente dal mezzo  sorprendendo i malfattori - due cileni di 20 e 28 anni, senza fissa dimora - mentre rompevano un vetro del centro commerciale “Oliviero” - impossessandosi di diversi articoli.

La perquisizione del mezzo ha permesso di trovare una ingente quantità di refurtiva provento di precedenti furti consumati nel riccionese. I due stranieri sono stati arrestati per furto aggravato in concorso, oltre a dover rispondere delle accuse di ricettazione del veicolo e furto aggravato dei giorni precedenti. Inoltre sono stati denunciati a piede libero per inosservanza del decreto di espulsione, porto abusivo di oggetti atti ad offendere nonché per guida senza aver conseguito la patente. La refurtiva veniva recuperata e restituita agli aventi diritto.

FURTO IN DISCOTECA - Nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì p stato arrestato un romeno di 27 anni, già noto alle forze dell'ordine, per furto aggravato. Lo straniero, all’interno di un locale da ballo della zona Marano, approfittando della calca di giovani nella pista da ballo,  ha rubato un cellulare Samsung S 4 dalle tasche di un ignaro turista, che ha subito chiesto l'intervento degli addetti alla sicurezza. Quest'ultimi, insieme ai Carabinieri, l'hanno bloccato ed arrestato, recuperando contemporaneamente la refurtiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento