Sorpresi con cocaina e 20mila euro in contanti in macchina: tre arresti

Personale della Squadra Mobile della Questura di Rimini ha tratto in arresto tre uomini - due di albanesi e un italiano -sorpresi con un considerevole quantitativo di cocaina, pronta per essere ulteriormente "distribuita" tra spacciatori e consumatori

Personale della Squadra Mobile della Questura di Rimini ha tratto in arresto tre uomini – due di albanesi e un italiano –sorpresi con un considerevole quantitativo di cocaina, pronta per essere ulteriormente “distribuita” tra spacciatori e consumatori. Erano impegnati in uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, quando i poliziotti della Questura di Rimini hanno notato un auto di grossa cilindrata ferma al margine destro della carreggiata in viale Amerigo Vespucci.

In piedi sulla strada, vicino all’auto lato conducente, vie era infatti un giovane che dopo avere infilato la mano dentro l’abitacolo la ritraeva infilandola repentinamente nella tasca dei pantaloni.  Dopo aver compreso che si era appena consumata una cessione di droga, gli operatori sono intervenuti bloccando la persona che aveva ricevuto lo stupefacente e gli occupanti del veicolo, recuperando il quantitativo di droga nel frattempo buttata a terra dall’acquirente: ben 11 grammi di cocaina confezionata con della pellicola per alimenti.

 Inizialmente l’acquirente dopo aver gettato a terra la sostanza, ha pure provato a disturbare l’operato dei poliziotti, tentando pure di divincolarsi per allontanarsi. All’interno dell’auto, al contempo sul lato passeggero,  i poliziotti hanno rinvenuto una mazzetta di banconote di euro 50, per un totale di 20.750 euro. Effettuata la perquisizione dell’abitacolo e personali è stata inoltre rinvenuta altri 3 grammi di cocaina confezionata con le medesime modalità.

La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro unitamente al denaro rinvenuto ritenuto provento di spaccio. I tre uomini sono stati quindi condotti presso gli Uffici della Questura di Rimini, dove sono stati effettuati gli ulteriori accertamenti, al termine dei quali sono stati arrestati per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Le circostanze dei fatti e l’esame degli atti, fanno ritenere che gli occupanti del veicolo stessero  rifornendo lo spacciatore più piccolo, arrestato,  della “sostanza” utile per essere rivenduta in riviera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento