Spaccia "maria" e hashish vicino all'ospedale: arrestato pusher 20enne

Un pusher albanese di 20 anni è stato arrestato lunedì pomeriggio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

E' stato colto sul fatto dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini mentre stava spacciando hashish nei pressi dell'ospedale "Infermi". Un pusher albanese di 20 anni è stato arrestato lunedì pomeriggio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Perquisito, l'extracomunitario è stato trovato con 1,3 grammi di hashish e 50 grammi di marijuana. Già processato, è stato condannato dal giudice ad un anno di reclusione e ad una sanzione di 3mila euro (pena sospesa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento