Spacciano davanti al 'Peter Pan', arrestati quattro ragazzini

Martedì mattina, alle ore 06.00, i militari della Stazione di Misano Adriatico, dipendente dal Comando compagnia di Riccione hanno notato, presso la discoteca “Peter Pan”, uno strano comportamento da parte di due ragazzi

Martedì mattina, alle ore 06.00, i militari della Stazione di Misano Adriatico, dipendente dal Comando compagnia di Riccione, su servizio coordinato presso i locali da ballo, hanno notato, presso la discoteca “Peter Pan”, uno strano comportamento da parte di due ragazzi. Successivi controlli hanno permesso di appurare  che i giovani, avvicinandosi ai clienti della discoteca, offrivano droga. Prontamente sono intervenuti i Carabinieri che hanno intimato l'alt ai ragazzi. Questi non l'hanno presa proprio bene, reagendo violentemente e tentando la fuga. I militari sono riusciti comunque a bloccarli e, dopo averli perquisiti, hanno rinvenuto 1, 2 gr. di hashish, 0,3 gr di MDMA ad uno e 5,4 gr di hashish e 0,2 gr. di cocaina all’altro.

I ragazzi sono stati quindi arrestati per detenzione e spaccio stupefacenti: si tratta di C.G. e N.L, entrambi studenti torinesi di 18 anni.

La successiva perquisizione domiciliare presso la camera di hotel dove alloggiavano i ragazzi ha permesso di rinvenire, occultata nei borsoni, altrettanta sostanza stupefacente divisa già in dosi per ciascuna tipologia (hashish, mdma e cocaina). E' stata inoltre trovata ulteriore sostanza stupefacente, già divisa in dosi, presso gli zaini di altri due ragazzi dimoranti presso la stessa camera di hotel. Si è proceduto quindi all’arresto anche di questi C.C., diciottenne torinese, studente e C.F., diciassettenne torinese, studente. Il controllo presso le banche dati ha fatto emergere che tutti e quattro i ragazzi sono incensurati e, pare, di buona famiglie facoltose.

SPACCIO IN SALA GIOCHI - Alle ore 21.00 di lunedì sera, invece,  presso la locale sala giochi “Happy Days” di Riccione, i Carabinieri hanno tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente C.P., ventiseienne casertano, disoccupato, pregiudicato. I Carabinieri,  transitando presso Via Corridoni dove è ubicata la sala giochi “Happy Days”, insospettitesi dello strano comportamento di un ragazzino minorenne lì presente (veniva notato in precedenza nascondere fra le mani un piccolo involucro di cellophane) procedevano al suo controllo rinvenendo gr. 1 di marijuana cedutagli dallo spacciatore, il quale, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di ulteriore gr. 3 dello stesso stupefacente. Medesimo contesto veniva altresì segnalato alla competente autorità amministrativa: S.D., ventenne foggiano, trovato in possesso di gr.0,2 marijuana e 0,2 di MDMA.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento