Spacciano droga a turisti minorenni, arrestati due pusher

Parco pubblici nel mirino, continua l'attività di controllo e prevenzione dei carabinieri

I parchi pubblici sono al setaccio e continuano le attività di controllo dei carabinieri per il contrasto allo spacci di droga. Giovedì sera i carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Rimini hanno arrestato in flagranza mentre vendeva droga J. H., marocchino classe 1996, già note alle forze dell’ordine. Il giovane è stato sorpreso nei pressi dell’ingresso del parco Murri mentre cedeva una dose di marijuana da mezzo grammo ad un turista di 16 anni, originario della provincia di Como, ricevendo in cambio cinque euro. Durante la perquisizione personale del pusher gli è stata trovata addosso un'ulteriore dose da due grammi della medesima sostanza. 

Durante la notte, i Carabinieri della Stazione di Rimini Miramare hanno arrestato in flagranza dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale D. D., senegalese classe 1988, già note alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso all’interno del parco mentre cedeva una dose di marijuana da mezzo grammo ad un turista francese di 17 anni, ricevendo in cambio dieci euro. Il pusher ha spintonato violentemente uno degli militari, cercando di darsi alla fuga, venendo però bloccato. Nella perquisizione personale sono stati trovati 280 euro, ritenuti frutto dell'attività di spaccio, un involucro contenente ulteriori 24 grammi di marijuana e 7 dosi di cocaina dal peso complessivo di 4 grammi. Lo stupefacente rinvenuto nel corso dell’attività è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le attività di laboratorio del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Condotti in caserma, i due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, mentre F.A. ed D.D., espletate le formalità di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto e portati ai Casetti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento