Spacciatore nasconde la droga in bocca: arrestato e portato in ospedale per controllare se l'ha ingerita

Nella corsa, avvenuta tra gli ombrelloni ed i lettini, il ventiseienne ha tentato di far perdere le proprie tracce togliendosi il giubbotto per non essere riconosciuto dagli altri poliziott

Nelle prime ore del mattino di sabato gli agenti della Questura di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un ventiseienne nigeriano per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e per resistenza a oubblico Ufficiale. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti hanno notato, nella zona del lungomare Tintori, all’altezza del Bagno 10, un soggetto che  richiamava l’attenzione di diversi avventori dei locali notturni, con l’intento di proporre loro della sostanza stupefacente da acquistare. Avvicinato dalla polizia, il pusher si è subito dato alla fuga, inseguito dalle volanti. L’inseguimento del malvivente si è concluso all’altezza del Bagno 20, dove è stato bloccato dagli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella corsa, avvenuta tra gli ombrelloni ed i lettini, il ventiseienne ha tentato di far perdere le proprie tracce togliendosi il giubbotto per non essere riconosciuto dagli altri poliziotti.  Bloccata la fuga, il pusher è subito diventato violento, tanto da sferrare testate, calci e pugni agli agenti. Durante la colluttazione, un poliziotto ha colto lo spacciatore mentre si disfaceva di due involucri di colore bianco che aveva in bocca e altri cinque che aveva occultato negli slip, nei quali, successivamente, è stata accertata la presenza di cocaina. Il soggetto aveva con sé banconote di diverso taglio, cellophane e due telefoni cellulari con cui comunicava con gli acquirenti. Tenuto conto degli elementi acquisiti, è stato tratto in arresto. Durante le fasi dell’arresto, poiché si temeva che il pusher avesse ingerito degli involucri contenenti sostanza stupefacente, è stato accompagnato presso l’Ospedale “Infermi” di Rimini, dove sono tuttora in corso i relativi accertamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento