Spacciatore recidivo finisce nuovamente nella rete dei carabinieri di Rimini

Arrestato una prima volta e condannato con la sospensione della pena, il nordafricano ha continuato a vendere lo stupefacente

Una carriera criminale di tutto rispetto per un 28enne egiziano, clandestino in Italia e senza fissa dimora, pizzicato nuovamente a spacciare dai carabinieri di Rimini. Lo straniero, arrestato una prima volta lo scorso 22 novembre, era stato trovato in possesso di 50 grammi di hashish e 1 grammo di marijuana nascosti nella stanza di un albergo dove aveva trovato alloggio. Processato per direttissima e condannato a 4 mesi con la sospensione della pena, una volta fuori il 28enne aveva continuato a spacciare stupefacenti a Rimini ma, gli inquirenti dell'Arma, hanno continuato a pedinarlo e, allo stesso tempo, chiesto un'ordinanza di custodia cautelare in seguito ai diversi episodi di spaccio documentati. Secondo quanto emerso, l'egiziano durante la libertà ha venduto oltre un etto di hashish e 50 grammi di marijuana. Rintracciato dai carabinieri, nei confronti del nordafricano è così scattata la custodia cautelare in carcere emessa dal gip. Individuato e portato in caserma, al termine delle pratiche di rito è stato trasferito nel carcere dei "Casetti" in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento