Spacciatore recidivo: secondo arresto in una settimana ma viene nuovamente liberato

Oramai noto ai carabinieri, il nordafricano è stato sorpreso sempre nella zona della stazione a vendere hashish

A un pusher tunisino, già noto alle forze dell'ordine, non era bastata la prima volta e, nella giornata di lunedì, è stato nuovamente arrestato dai carabinieri di Rimini. Il nordafricano 54enne, finito in manette per spaccio lo scorso 27 giugno e poi liberato dal giudice dopo aver convalidato il fermo, è tornato nuovamente a vendere stupefacenti nella zona della stazione ferroviaria. Lo straniero, oramai noto ai carabinieri, è stato notato mentre cedeva una dose di hashish da 3,5 grammi a un turista romeno per 40 euro. Bloccati entrambi, per l'acquirente è scattata la segnalazione in Prefettura mentre per il tunisino sono arrivate le manette. Processato per direttissima martedì mattina, anche questa volta il giudice ha convalidato il fermo e lo ha condannato a 8 mesi di reclusione con la sospensione della pena e la misura cautelare della presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento