Spacciava marijuana per un'organizzazione: arrestato referente riminese

Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno arrestato martedì mattina un 30enne di Scafati in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno arrestato martedì mattina un 30enne di Scafati in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal giudice per le indagini preliminari di Nocera Inferiore nell'ambito di un'operazione che ha sgominato un'organizzazione specializzata nello spaccio di marijuana in tutt'Italia. Il 30enne si occupava dell'area riminese, vendendo dosi di marijuana coltivate a Pompei.

E da qui che è scattata l'inchiesta. Il 30enne era già stato condannato agli arresti domiciliari nella casa di Santarcangelo sempre per reati legati allo spaccio di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento