Spacciavano "neve" tra Misano e Cattolica, due pusher in manette

Arrestati dai militari dell'Arma della Regina, gli stranieri sono stati trovati in possesso di 10 grammi di cocaina

Nella serata di domenica, al termine di una serie di controlli antidroga tra Cattolica e Misano Adriatico, i carabinieri della Regina hanno arrestato due spacciatori di cocaina. A finire in manette con le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti sono stati due cittadini albanesi, di 27 e 28 anni, entrambi residenti a Cattolica. La perqusizione personale e domiciliare degli stranieri ha permesso di recuperare e sequestrare 10 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi e pronti per lo spaccio, oltre ad alcune migliaia di euro ritenuti il provento delle precedenti cessioni. Gli arrestati sono stati processati per direttissima lunedì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento