Spaccio di droga dentro e fuori la discoteca: tre ragazzi arrestati

Si tratta di M. M. 22 enne marocchino, operaio, incensurato residente ad Imola, C.F, 20enne ligure e R.L, 19enne campano disoccupato e vecchia conoscenza delle forze dell'ordine.

Gran lavoro di prevenzione per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, che nel corso di un  predisposto servizio finalizzato al contrasto della microcriminalità diffusa e dei reati in materia di stupefacenti, nei pressi di una notissima discoteca della collina riccionese, hanno arrestato tre ragazzi. Si tratta di M. M.  22 enne marocchino, operaio, incensurato residente ad Imola, C.F, 20enne ligure e R.L, 19enne campano disoccupato e vecchia conoscenza delle forze dell'ordine.

IL PRIMO ARRESTO - Il marocchino, all'interno del parcheggio della discoteca, è stato controllato dai militari dopo essere stato visto cedere una dose di marijuana ad un connazionale. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire ulteriori 20 grammi di 'maria'. Il 22enne è stato così arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per il rito direttissimo.

IL SECONDO ARRESTO - Qualche ora dopo, all'interno della stessa discoteca, un 20enne fattorino ligure è stato arrestato sempre per detenzione ai fini di spaccio di droga e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per il rito direttissimo. Anche lui è stato trovato in possesso di 20 grammi di marijuana, suddivisa in 16 dosi.

IL TERZO ARRESTO - La stessa sorte è toccata ad un napoletano di 19 anni, già conosciuto dai Carabinieri. In questo caso il giovane è stato trovato in possesso di 5 grammi di ketamina e 5 di Mdma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento