Spaccio di droga nei luoghi della movida: tre arresti nella notte - FOTO

Questa notte infatti gli agenti della Polizia di Stato, oltre a identificare 102 persone e a denunciare tre per violazione delle disposizioni relative al soggiorno, hanno tratto in arresto tre uomini

Uno degli spacciatori in manette

Sono proseguiti anche durante la notte appena trascorsa i servizi predisposti dalla Polizia di Stato di Rimini sin dai primi giorni di giugno per il contrasto del degrado urbano, per verificare l’osservanza delle vigenti disposizioni in materia di ingresso e permanenza sul territorio nazionale, nonché dello spaccio di sostanze stupefacenti nei comuni di questa provincia e in particolare nei comuni di Rimini, Riccione e Bellaria.

La Questura di Rimini ha messo in campo oltre 42 persone tra agenti delle Volanti e della Squadra Mobile e poliziotti dei Reparti Prevenzione Crimine e Reparti cinofili della Polizia di Stato, che - fin dalla sera di sabato e fino alle prime luci dell’alba - hanno perlustrato gli arenili, i parchi cittadini e la zona della stazione ferroviaria di Rimini.

E i risultati operativi non sono mancati: anche questa notte infatti gli agenti della Polizia di Stato, oltre a identificare 102 persone e a denunciare tre per violazione delle disposizioni relative al soggiorno, hanno tratto in arresto tre uomini e ne hanno denunciato un’altra per detenzione di droga ai fini di spaccio.  

IL PRIMO ARRESTO
Il primo ad essere arrestato è stato un marocchino di 42 anni. Erano da poco passate le 21, quando durante i servizi predisposti dalla Questura di Rimini per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti e il degrado cittadino, i poliziotti della Questura di Rimini con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine della Liguria e personale Cinofili della Questura di Ancona hanno effettuato controlli nei pressi di Piazza Cesare Battisti e nei locali lì vicini, in quell’orario particolarmente frequentata da diverse centinaia giovani in attesa di spostarsi presso i vari locali della riviera per trascorrere la serata e la nottata. Durante le diverse fasi dei controlli, che hanno consentito di identificare 35 persone, i poliziotti hanno notato un uomo, successivamente arrestato, che ha iniziato a comportarsi in maniera del tutto anomala, al fine di sfuggire allo sguardo dei poliziotti ed eludere in questo modo i controlli della Polizia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FOTO NELLA PAGINA SUCCESSIVA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento