rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Offrono droga ai clienti di un pub, la fuga dei pusher viene subito stoppata

I due giovani si trovavano lungo viale Regina Elena quando, alla vista della "gazzella", si giravano repentinamente cambiando direzione di marcia e dandosi alla fuga

E' di due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il bilancio dei servizi di controllo del territorio disposti dal comandante provinciale dell'Arma, il colonnello Giuseppe Sportelli, e svolti nel cuore della nottata dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini, al comando del capitano Sabato Landi. Nella rete dei militari sono finiti in flagranza due cittadini gambiani di 10 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine.

I due giovani si trovavano lungo viale Regina Elena quando, alla vista della "gazzella", si giravano repentinamente cambiando direzione di marcia e dandosi alla fuga. I militari hanno inseguito i due ragazzi, bloccandoli poco dopo, trovandoli in possesso di 11 grammi circa di marijuana. Nel frattempo sono arrivati sul posto due giovani italiani, dipendenti di un pub del posto, i quali hanno riferito che, poco prima, i due fermati avevano offerto lo stupefacente rinvenuto agli avventori del loro locale, motivo per il quale erano già state allertate le forze dell’ordine. 

Il giudice ha convalidato l'arresto, condannandoli a 5 mesi di reclusione con pena sospesa. L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini, viene comunicato, "rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua attività info-investigativa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offrono droga ai clienti di un pub, la fuga dei pusher viene subito stoppata

RiminiToday è in caricamento