rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Corso Giovanni XXIII

"Scappa che c'è la polizia", il pusher in fuga finisce nella rete della Municipale

L'uomo è stato arrestato in flagranza dagli agenti della Locale mentre vendeva eroina purissima in una via di Borgo Marina a Rimini

E' stato arrestato in flagranza un tunisino 40enne che, nella prima serata di martedì, è stato sopreso dalla Municipale a spacciare eroina a Borgo Marina. Il nordafricano era stato notato da una pattuglia della Municipale mentre, lungo corso Papa Giovanni XXIII, stava confabulando con un acquirente italiano per poi passargli una busta sospetta. Ad accorgersi della presenza delle divise è stato il compratore, che ha urlato al pusher di scappare, ma la corsa del 40enne si è conclusa subito dopo. Bloccato, è risultato che il nordafricano stava vendendo 5 grammi purissimi dello stupefacente il cui valore secondo il personale della Locale si aggirerebbe sui 900 euro. Arrestato e portato al comando, è risultato emerso che il tunisino era irregolare in Italia. Processato per direttissima mercoledì mattina, difeso dall'avvocato Paola Zavatta, il giudice ha convalidato il fermo del 40enne per poi rimetterlo in libertà in attesa della prossima udienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scappa che c'è la polizia", il pusher in fuga finisce nella rete della Municipale

RiminiToday è in caricamento