Spaccio nel parco, l'acquirente del pusher era un minorenne

Lo scambio in diretta è stato documentato dai carabinieri che hanno arrestato uno straniero e segnalato il ragazzino alla Prefettura

Prosegue l'operazione "Free park" dei carabinieri di Rimini che continuano a monitorare il parco "Cervi", nella zona dell'arco d'Augusto, per cercare di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. L'ultimo pusher a finire in manette, nel pomeriggio di mercoledì, è stato un senegalese 27enne già noto alle forze dell'ordine sorpreso in flagranza mentre cedeva una dose di marijuana da 0,5 grammi a un minorenne per 10 euro. Il tutto è avvenuto sotto gli occhi dei carabinieri, che hanno documentato la cessione, i quali sono intervenuti bloccandoli entrambi. Per lo straniero sono scattate le manette con l’accusa di spaccio di stupefacenti a persona minorenne mentre, il ragazzino, è stato segnalato alla Prefettura come assuntore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento