Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Contestato solo il possesso dell'arma, i due albanesi non rispondono al Gip

Trovati con una pistola Smith & Wesson calibro 357 modello plus da sette colpi nascosta sotto il tappetino dal lato passeggero della Tiguan sulla quale viaggiavano

Davanti al Gip per la convalida dell'arresto, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i due albanesi di 22 e 28 anni fermati dai carabinieri che gli avevano trovato una pistola Smith & Wesson calibro 357 modello plus da sette colpi, nascosta sotto il tappetino dal lato passeggero della Tiguan sulla quale viaggiavano. Ritenuti dagli inquirenti dell'Arma coinvolti nella sparatoria avvenuta il 31 marzo a San Martino dei Mulini, gli stranieri hanno scelto di fare scena muta e, al momento, non è stato contestato loro nessun altro reato se non quello di porto illegale in luogo pubblico di arma da sparo. Gli albanesi erano stati arrestati in via Coletti, a pochi metri dal ponte dove è stato ucciso Makha Niang, a bordo di un Suv nero, lo stesso tipo di auto che sarebbe stata immortata dalle telecamere sul luogo del delitto. Al termine dell'udienza, il Gip ha convalidato l'arresto e disposto la misura cautelare del carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contestato solo il possesso dell'arma, i due albanesi non rispondono al Gip

RiminiToday è in caricamento