Spari contro una pattuglia di carabinieri Forestali, individuati gli autori

Le indagini dell'Arma hanno permesso di arrivare fino a due fratelli, sequestrate armi illegali e scovati abusi edilizi

Le indagini dell'Arma hanno permesso di risalire agli autori di alcuni spari che, nella notte del 18 agosto scorso, sonno stati indirizzati a una pattuglia dei carabinieri Forestali e delle Guardie Venatorie. Il tutto era avvenuto a Serra di Valpiano, nel Comune di Pennabilli, con le divise che erano impegnate nell'attività di monitoraggio dei lupi con la tecnica del Wolf Howling. La pattuglia, attraverso un'apposita apparecchiatura, stava emettendo degli ululati registrati a cui solitamente rispondono i lupi presenti della zona. Questi, però, hanno attirato anche l'attenzione di due fratelli, residenti nella provincia di Pesaro, che hanno esploso i colpi in direzione delle divise. Gli autori degli spari sono stati denunciati a piede libero e, nei loro confronti, sono stati sequestrati due revolver ad uso sportivo detenuti in maniera illegale e scoperto alcuni abusi edilizi.

QUI GLI AGGIORNAMENTI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento