Specializzati nella vendita di griffe tarocche, due denunciati dai carabinieri

A finire nei guai sono stati un napoletano e un bengalese sorpresi dai militari dell'Arma con borse, scarpe e accessori

Nella mattinata di mercoledì, tra Cattolica e Misano Adriatico, i carbinieri della Compagnia di Riccione hanno effettuato uno specifico pattuglione per contrastare l'abusivismo commerciale. Nella rete dei militari dell'Arma sono finiti un 26enne bengalese, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine e domiciliato ad Ancona, e un 32enne napoletano residente a Misano Adriatico. Nello specifico, i carabinieri hanno proceduto al controllo di una Volkswagen Golf sulla quale viaggiava il partenopeo. Nascosti nel bagagliaio della vettura sono spuntati 16 paia di scarpe Nike, 1 orologio Rolex. 7 piumini Monclair e Colmar, 3 cinture e 2 portafogli di Fendi. Il tutto, ovviamente, taroccato. Il bengalese, invece, è stato sorpreso dai militari dell'Arma mentre stava allestendo un mercatino abusivo con 10 borse di vari marchi contraffatti. Tutta la merce è stata messa sotto sequestro mentre, i due venditori, sono stati denunciati per il reato di vendita di prodotti con marchi mendaci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento