Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

La spiaggia riparte, "Tin Bota" Romagna. Il Bagnino d'Italia: "Ultimi ritocchi all'arenile, siamo pronti"

Le spiagge del Riminese, la provincia meno colpita dall’ondata di maltempo, sono pronte a ripartire. E dopo i lavori a tempo di record per sistemare la costa, quasi tutto è tornato alla normalità

Tin Bota. Ha fatto il giro del web la foto pubblicata dal Bagno 121 di Rimini, una maxi scritta di solidarietà rivolta a tutte le città colpite dall’alluvione in Romagna. Le spiagge del Riminese, la provincia meno colpita dall’ondata di maltempo, sono pronte a ripartire. E dopo i lavori a tempo di record per sistemare la costa, quasi tutto è tornato alla normalità: raccolti e verso lo smaltimento i quintali di legna e detriti che per chilometri si erano depositati lungo tutta la costa riminese.

A fare il punto della situazione è Gabriele Pagliarani, il bagnino d’Italia. Domenica (21 maggio) le persone sono tornate al mare. “Siamo rimasti tanto stupiti, c’era molta gente in spiaggia – è il punto di Pagliarani -. Il morale qui in Romagna è sotto i piedi, ma la gente ha voglia di reagire e di tornare al mare. Avevamo una settantina di ombrelloni aperti, il ristorante pieno. Nel cuore abbiamo il dolore e la sofferenza di cosa c’è a trenta chilometri da qui, siamo totalmente solidali con queste persone. Tant’è che un gruppo di bagnini negli scorsi giorni si è trasferito a Cesena per dare una mano in alcune strade per ripulire dal fango. Però bisogna ripartire, rimboccarci le maniche e andare avanti”.

“Ho sentito i colleghi di Cesenatico e Cervia – prosegue Pagliarani -, anche loro sono pronti a rimontare quelle file di ombrelloni che il mare gli ha mangiato, da mercoledì e giovedì sono operativi al 100%. Noi ci siamo abituati a queste mareggiate, il brutto è a Cesena, Faenza e Ravenna che con l’arrivo dell’acqua stanno purtroppo buttando via tutto”.

L’appello rivolto ai turisti è quello di tornare presto in Romagna: “Venerdì avevamo già finito di sistemare tutto, è iniziata la raccolta del legno sull’arenile. Le spiagge sono pronte. I bagnini stanno iniziando proprio in queste ore a montare sdraio e ombrelloni. E’ tutto nella totale sicurezza, questo sarà un motivo in più per venire in vacanza in Romagna e per essere solidali in considerazione di quanto accaduto”.

Le principali notizie

La Riviera pronta a trasformarsi nella palestra più grande d'Europa

Sadegholvaad: "Rimini conferma tutti gli eventi"

Nel Riminese restano 46 strade chiuse al traffico

Stroncato da un malore mentre guarda la televisione con la fidanzata

Alluvione, danni limitati per una città di Rimini miracolata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spiaggia riparte, "Tin Bota" Romagna. Il Bagnino d'Italia: "Ultimi ritocchi all'arenile, siamo pronti"
RiminiToday è in caricamento