menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spintone durante manifestazione, pm chiede rinvio a giudizio per Gioenzo Renzi

La Procura di Rimini ha chiesto il rinvio a giudizio per Gioenzo Renzi, consigliere comunale riminese del Pdl per violenza privata e percosse. L'udienza davanti al giudice è stata fissata per maggio

La Procura di Rimini ha chiesto il rinvio a giudizio per Gioenzo Renzi, consigliere comunale riminese del Pdl, per violenza privata e percosse. L'udienza davanti al giudice è stata fissata per maggio. La vicenda è relativa agli spintoni a Cristina Zoli in occasione dell'inaugurazione, il 27 aprile del 2012, di via Mameli a Borgo Marina dopo il restyling costato 250mila euro. Il fascicolo è stato aperto dopo la querela presentata da Zoli.

Il membro del comitato Borgo Marina ha dichiarato di essere stata spintonata e colpita da Renzi al momento del taglio del nastro. La scena era stata ripresa dalle telecamere delle tv locali e dai fotografi che avevano immortalato il sindaco Andrea Gnassi con le forbici in mano, affiancato dalle autorità militari e civili. Un momento prima del taglio la Zoli, proprio per scattare una foto al primo cittadino, aveva urtato Renzi per arrivare in prima fila.

Renzi si era fatto di nuovo largo spingendo la Zoli e rischiando di farla cadere a terra. Avrà probabilmente un seguito giudiziario anche il comunicato che il comitato Borgo Marina aveva reso noto qualche giorno dopo, in cui si accusava Renzi di fomentare l'odio razziale nel quartiere. Renzi attraverso il proprio legale, Luca Ventaloro, ha presentato denuncia per diffamazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento