Sportdance 2018, Borroni (IEG): "Danza e sport volano dell'economia turistica"

Per il brand manager della Fiera "La FIDS ha trovato nella Fiera di Rimini il luogo ideale nel quale sviluppare il proprio format, unico al mondo per numeri, allestimenti e impatto mediatico"

Saranno i ritmi latini e standard a tenere banco nel lungo fine settimana dedicato al WDSF Grand Slam, la competizione più importante al mondo per questo tipo di danze. Alla Fiera di Rimini di Italian Exhibition Group - IEG, dove fino a domenica 15 luglio è in corso Sportadance 2018, con i Campionati Italiani di Danza Sportiva FIDS, sono attese le 300 coppie migliori del pianeta. Molte le novità di questa edizione, l’undicesima, che rafforza sempre di più il rapporto fra la Federazione Italiana Danza Sportiva e IEG. Sono 20mila le unità competitive (singoli, coppie e gruppo) in gara, spalmate sugli 11 giorni di competizioni ancora in corso a Rimini.    

“Si tratta di un rapporto ormai consolidato -  spiega Marco Borroni, Group Brand Manager IEG, responsabile della divisione sport e entertainment – cresciuto negli anni. La FIDS ha trovato nella Fiera di Rimini il luogo ideale nel quale sviluppare il proprio format, unico al mondo per numeri, allestimenti e impatto mediatico. Fino a domenica 15 luglio nei padiglioni di IEG si incontrano atleti provenienti da tutto il mondo, ballerini italiani di grande livello che si sfidano nei campionati italiani di danza sportiva, ma anche i migliori atleti internazionali che gareggeranno nel Grand Slam Latin e Standard. Inoltre qui si esaltano culture, folklore, musica, dj, insomma artisti che possono rappresentare al meglio il modello italiano dell’arte, della cultura e del buon vivere”. Questo anche il messaggio che vuole lanciare l’undicesima edizione di Sportdance: “Evento – prosegue Borroni – che in questi anni si è radicato e ha fatto scuola. Siamo diventati un modello per altri eventi sportivi da svolgersi nel quartiere fieristico, ma anche per competizioni nazionali ed internazionali. Sportdance è ormai riconosciuto ed apprezzato a livello internazionale ed è diventato un grande volano per il turismo, grazie anche al posizionamento della manifestazione nel periodo della Notte Rosa. Si tratta di 11 giorni pieni con due fine settimana, una vera manna per tutti gli operatori turistici del territorio”. 

Sabato 14 luglio è il giorno del WDSF Grand Slam Standard e Latin nell’Arene Azzurra (C 1). Nella Verde (C 3) e Rossa  Rossa (A 1) si svolgono invece le competizioni di Liscio e di Ballo da Sala, nell’Arena Bianca (A 3) spazio alla Synchro Latin, Modern e alla Choreaographic Dance. Nel Teatro Underground sarà il giorno della Break Dance. Giornata dedicata allo Show Dance invece nel Teatro Broadway (A 2). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento