Acli Rimini, inaugurato lo Sportello gratuito di ascolto “Parla con me”

Lo Sportello di ascolto “Parla con me” è aperto il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 al Patronato Acli Rimini in Viale Valturio 2, solo su appuntamento, da fissare telefonando allo 0541 784193 o al 338 5879412 (d.ssa Annamaria Semprini).

È stato inaugurato martedì mattina al Patronato Acli di Viale Valturio 2, lo Sportello di ascolto "Parla con me", un nuovo servizio gratuito che intende offrire un ascolto professionale a persone che si trovano in situazione di difficoltà. In preparazione anche un altro servizio collegato con la Caritas e il Fondo Lavoro istituito dalla Diocesi. «Lo Sportello di ascolto “Parla con me” va a integrarsi all'offerta pubblica in un momento in cui la gente ha molto bisogno di aiuto e sostegno – ha detto l'assessore Nadia Rossi, tagliando il nastro all’inaugurazione del servizio –. Inoltre questo Sportello, in rete con gli altri sportelli del Patronato Acli, consente alle persone di trovare risposte senza dovere spostarsi in troppi uffici. Ringrazio dunque le Acli per questo pensiero che hanno avuto, che dimostra una sensibilità grande e non scontata da parte di una realtà importante e fortemente radicata sul territorio come sono appunto le Acli».
 
«Abbiamo deciso di creare lo Sportello di ascolto – spiega Vitantonio Brussolo, presidente del Patronato Acli - per rimanere agganciati ai bisogni delle persone. Lo scopo del nostro Sportello è aiutare le persone a superare momenti di difficoltà, anche indirizzandole a strutture che già esistono sul territorio di cui talvolta non sono a conoscenza». «Nel Patronato Acli si farà ascolto anche per chi cerca lavoro o l'ha appena perso – anticipa Brussolo –. Si tratta di un progetto che ci è stato chiesto dalla Caritas, collegato al Fondo Lavoro della Diocesi. Questo nuovo servizio dovrebbe aprire già nel prossimo mese».
 
Grazia Ronchi, direttore del Patronato, spiega che «Il Patronato è un osservatorio provilegiato: molte persone vengono da noi con problemi anche di tipo personale, come una malattia propria o di un famigliare, una separazione o un divorzio, che richiedono un'attenzione particolare che il personale del Patronato non sempre può dedicare, a causa della fretta e delle persone in attesa. L'apertura dello Sportello di ascolto è dunque un “sogno” che si realizza, che rende possibile completare l'offerta del nostro Patronato e che è stata resa possibile grazie alla professionalità e alla disponibilità di Annamaria Semprini che condurrà lo Sportello. Annamaria, essendo delle Acli, è a conoscenza di tutto ciò che offriamo e quindi dei vari servizi, dal Centro Zavatta al Caf alla Lega Consumatori. Lo Sportello di ascolto rappresenta dunque un collegamento strategico in tutti i sensi».
 
La dottoressa Annamaria Semprini, professional counselor a indirizzo biosistemico, condurrà lo Sportello. «Già oggi pomeriggio ho alcuni appuntamenti e altri ne sono fissati per la settimana prossima – dice la dottoressa –. Abbiamo fissato l’orario di apertura dello Sportello “Parla con me” al martedì pomeriggio quando il Patronato è chiuso, in modo da garantire la giusta privacy e tranquillità per chi si rivolge a noi per raccontare i propri problemi. Si tratta di incontri di 50 minuti che - puntualizza Annamaria Semprini - non forniscono aiuto psicologico né terapeutico. Si tratta di un ascolto che affronta le problematiche qui ed ora, cercando di appoggiarsi alla rete di servizi esistenti». Lo Sportello di ascolto “Parla con me” è aperto il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 al Patronato Acli Rimini in Viale Valturio 2, solo su appuntamento, da fissare telefonando allo 0541 784193 o al 338 5879412 (d.ssa Annamaria Semprini).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento