Accecato dalla gelosia minaccia l'ex e la sequestra

L'uomo domenica sera ha sequestrato la propria ex ragazza, una riminese di 30 anni, e sotto la minaccia di un coltello l'ha costretta a seguirlo

Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno denunciato un trentenne albanese con l'accusa di stalking. L'uomo domenica sera ha sequestrato la propria ex ragazza, una riminese di 30 anni, e sotto la minaccia di un coltello l'ha costretta a seguirlo. La gelosia è stata la molla che ha fatto scattare l'agguato dopo che l'albanese si era convinto che la storia d'amore si fosse interrotta a causa del ritorno di una vecchia fiamma dell'ex ragazza.

E così domenica sera verso le 21 l'uomo ha aspettato l'ex in piazza Mazzini, in centro a Rimini, e dopo averla minacciata, l'ha costretta a salire in auto tenendola sotto la minaccia di un coltello, una pistola, forse un giocattolo, e del liquido infiammabile. I due si sono diretti nella stanza che il ragazzo aveva preso in affitto in zona Tripoli e, dopo un'ennesima discussione, l'ex fidanzata è stata lasciata andare.

La giovane si è precipitata in Questura per denunciare il ragazzo e, mentre le volanti lo stavano cercando, lui si è presentato in polizia per dare a sua versione dei fatti. Il 30enne è stato denunciato a piede libero con le accuse di atti persecutori e minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento