Stalliera violentata al concorso ippico, indagato il datore di lavoro

Storia di sesso e cavalli durante la manifestazione che si è svolta a San Giovanni in Marignano lo scorso mese di maggio. A finire nei guai è stato un irlandese 62enne

Torbida storia di violenze sessuali che vede una ragazza inglese di 20 anni, che lavora come stalliera in un maneggio dell'Inghilterra, essere stata violentata dal proprio datore di lavoro, un irlandese 62enne, in occasione della manifestazione ippica di salto agli ostacoli che si è svolta a San Giovanni in Marignano lo scorso maggio. Secondo quanto emerso la ragazza era arrivata in Romagna in aereo per raggiungere il proprio datore di lavoro, il quale si era recato a San Giovanni in camper con i cavalli a rimorchio. I due avrebbero dovuto alloggiare insieme nel caravan e in una stanza d'albergo ma, fin dalle prime sere, l'irlandese ha iniziato a molestare la ragazza. Secondo il racconto della 20enne, la sera del 10 maggio verso le 23, il 62enne ubriaco fradicio è entrato nella stanza dell'albergo che condivideva con la ragazza e, in preda ai fumi dell'alcol, ha cercato prima di baciarla per poi leccarle il collo e, dopo averla scaraventata su un divanetto, cercato di palparle le parti intime. La giovane, terrorizzata, ha cercato di divincolarsi e, dopo esserci riuscita, ha trascorso la notte altrove. Il giorno successivo, però, il 62enne è tornato alla carica nel camper e, sempre secondo quanto dichiarato dalla 20enne alla polizia, sarebbe avvenuto un secondo fattaccio. La giovane, infatti, stava facendo la doccia quando è venuta improvvisamente a mancare l'acqua calda e ha chiesto all'uomo di sistemare l'impianto idraulico del caravan. Il 62enne, invece, si è infilato nel bagno e, nonostante la ragazza cercasse di coprirsi con un telo, l'uomo l'ha afferrata strappando l'asciugamano ma, anche in questo caso, la 20enne è riuscita ad alllontanarlo. La sera sessa l'irlandese, ancora una volta ubriaco, ha provato una terza volta a cercare di baciare la giovane stalliera che, questa volta, ha preferito lasciare la struttura alberghiera e ritornare in Inghilterra con un volo da Ancona non senza denunciare alle forze dell'ordine le violenze subìte che hanno fruttato al 62enne una denuncia per violenza sessuale aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento