menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stanco dei domiciliari tenta di evadere e aggredisce i carabinieri

L'uomo ha dato in escandescenza e ha tentato di sferrare calci e pugni ai militari intervenuti per un controllo di routine

I carabinieri della Stazione di Riccione hanno arrestato giovedì un uomo, ben noto alle forze dell'ordine, e che si trovava già agli arresti domiciliari, per i reati di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. I militari, nel corso del servizio di controllo per verificare che fosse rispettata la misura cuatelare, si sono presentati nell’abitazione dell’uomo il quale, appena viste le divise, ha iniziato a manifestare segni di insofferenza dichiarando di voler evadere poiché stanco e depresso per l’attuale situazione pandemica.

A nulla sono serviti i tentativi di calmarlo. L'uomo si è agitato sempre di più fino ad arrivare ad insultare i militari e tentare di colpirli con calci e pugni, anche al fine di guadagnarsi la fuga. I due carabinieri, però, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarlo e a calmarlo. L’uomo è stato così condotto in caserma e dichiarato in arresto e dopo la nottata trascorsa in cella verrà giudicato venerdì con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento