rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca San Giovanni in Marignano

Stanziati i fondi per l'ampliamento del cimitero e una nuova ciclabile

Il consiglio comunale non ha previsto alcun aumento di tasse e sono confermate tutte le agevolazioni

Il Comune di San Giovanni in Marignano ha previsto l’adeguamento sismico del nido d’Infanzia Pollicino, l’ampliamento del cimitero del Capoluogo, il completamento della pista ciclabile su via Montalbano e la costruzione di una passerella ciclo pedonale a fianco del ponte sul Ventena in via Vittorio Veneto. Gli interventi sono inseriti nel piano dei lavori pubblici contenuto all'interno del bilancio di previsione 2022, approvato durante l'ultimo consiglio comunale.

L’eccezionalità legata all’emergenza sanitaria ha creato una forte incertezza che si è riversata anche sul bilancio comunale e per far fronte alle necessità e problematiche emerse, sono state approvate bene 11 variazioni in Consiglio, con l’impegno di mantenere sempre alta l’attenzione al cittadino e garantire l’attività amministrativa dell’ente.

Per quanto riguarda il 2022, permane l’incertezza relativa all’emergenza e anche al fatto che Legge di Bilancio non è stata ancora approvata; per questo motivo, qualora se ne ravvisi la necessità, si apporteranno le variazioni necessarie. Per quanto riguarda il versante delle entrate non è stato previsto alcun aumento di tasse e sono confermate tutte le agevolazioni. L’Imu non ha subito modifiche, così come l’addizionale Irpef e l’esenzione fino a 10mila euro. Continua inoltre l’attività di recupero dell’evasione tributaria da parte degli uffici. Anche il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria non subisce variazioni.

Continua inoltre la costante attenzione verso l’efficientamento della spesa. La rete di volontariato attiva sul territorio costituisce una risorsa fondamentale, che permette l’organizzazione di eventi e azioni sociali con un apporto di risorse pubbliche limitato. Si tratta di un circuito virtuoso che unisce e dà vita al tessuto sociale e arricchisce in termini esponenziali l’offerta culturale, sociale e turistica della nostra città.

Nella redazione del bilancio primaria l’attenzione a non lasciare indietro nessuno e sostenere le persone e famiglie in situazioni di disagio e fragilità dal punto di vista sociale, culturale ed economico: nel 2022 sono già previsti circa 70.000 euro per rispondere ai bisogni dei cittadini più fragili.

Una voce importante del bilancio è sicuramente quella dell’integrazione scolastica per i bambini e ragazzi con disabilità. Attraverso il nuovo bando per il servizio si è intrapreso un percorso, in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale di San Giovanni e le realtà del Terzo Settore, per creare un modello di inclusione che vada oltre il tempo scuola/lavoro e interessi il “progetto di vita” della persona e dell’intera comunità. Per il 2022 il finanziamento di questo servizio è di circa 300 mila euro: si tratta di una cifra molto importante che deriva dalla necessità di dare risposte concrete alle crescenti esigenze che stanno emergendo.

Un dato sicuramente positivo è la progressiva diminuzione dell’indebitamento dell'ente, che passa da 15.954.698 euro nel 2019 a 14.939.947 nel 2022. Il debito medio per abitante passa dunque da 1.684 nel 2019 a 1.574 nel 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanziati i fondi per l'ampliamento del cimitero e una nuova ciclabile

RiminiToday è in caricamento