"Starbucks inaugura a Rimini" ma è una bufala che circola sul web

In città tutti si dicevano possibilisti per l'arrivo della catena statunitense del caffè americano corretto tanto da azzardare anche l'esatta ubicazione per l'apertura del nuovo punto vendita

Dopo anni di domande e risposte non ottenute, ecco il momento che molti attendevano con ansia: nel 2014 Starbucks, il colosso americano del caffè americano corretto arriva in Italia e, ai primi di gennaio, è iniziata a circolare una lista di città, tra cui anche Rimini, dove avrebbe dovuto aprire il nuovo punto vendita ma, alla fine, si è rivelata un'ennesima "bufala" del web. Nella città romagnola si era iniziato anche a vociferare di possibili luoghi dove si sarebbe potuto degustare, oltre a caffè e improbabili cappuccini, anche vari prodotti di pasticceria. Tuttavia chi puntava sui centri commerciali, sul centro storico o in zona mare dovrà ricredersi: si è trattato di una vera e propria "bufala" dovuta, con tutta probabilità, nel timore dell'azienda statunitense di investire in un Paese così legato al culto del caffè espresso. Già qualche anno fa Howard Schultz, amministratore delegato di Starbucks si era detto pronto a "colonizzarci", ma probabilmente i tempi non sono ancora maturi per proporre le bevande ipercaloriche e dai gusti folli a noi Italiani, che facciamo della tradizione un punto fermo da anni. I tempi cambiano si sa, se un wifi libero e una bevanda bollente e infinita possono attirare le folle di giovani con smartphone, tablet e portatili certo Starbucks non potrà farsi sfuggire l'opportunità di piazzare la zampata anche qui da noi. Chi vivrà vedrà, al momento nulla è confermato e nulla di più si sa, solo che come ogni due anni la notizia fa il giro del Paese per poi rivelarsi falsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento