Cronaca

Start vuole aumentare i biglietti degli autobus, secco "no" dell'amministrazione di Riccione

L'assessore Santi: “Tutto da rifare nel piano industriale della società che mostra il fianco anche sulla voce ricavi. E la Regione che fa?”

"Start Romagna ha intenzione di aumentare il prezzo dei biglietti degli autobus": il Comune di Riccione dice 'no' agli aumenti paventati giovedì  mattina durante l'assemblea sul piano industriale 2021-2024. Spiega una nota del Comune: "Anche se questa mattina nulla è stato messo al voto, tutti i soci di Start, tranne Riccione e Bellaria, si sono detti a favore dell'aumento. Per noi è inconcepibile aumentare il costo dei biglietti dei mezzi pubblici della Romagna, proprio oggi che tante famiglie devono fare i conti con minori entrate dovute al Covid, e un'economia generale che ha subito uno stop praticamente totale. Ma c'è di più, oltre a prevedere un prezzo più alto per i biglietti ai cittadini, Start vuole mettere già in conto anche un aumento dei corrispettivi che versano gli Enti soci. Quindi sulle tasche dei cittadini si rifanno due volte: la prima volta con l'aumento dei prezzi dei biglietti e la seconda con le contribuzioni dei Comuni, quindi sempre soldi pubblici dei contribuenti".

Sempre la nota del Comune: "Per l'amministrazione di Riccione, che ribadisce ancora una volta la volontà di uscire da questa società, la Start ha un problema di efficienza da tutti i punti di vista: economico e di gestione del personale vista anche la nota dei sindacati che chiedono un incontro urgente. A fronte di tariffe ferme al 2018, il problema di Start è far quadrare i conti e procedere con politiche sociali in grado di aderire alle esigenze delle comunità, soprattutto nelle province di Rimini e Forlì Cesena, per le quali già due anni fa ci sono stati degli incrementi sui biglietti. Inutile dire che anche a livello di governance c'è qualche crepa, visto che oggi è stato comunicato ai soci che a fronte di 10 mila biglietti gratuiti per gli studenti, Start sta ancora aspettando l'integrazione promessa dalla Regione e dallo stesso governatore Bonaccini che in campagna elettorale aveva assicurato qualsiasi trasporto locale gratuito agli studenti, con un piano da 25 milioni di euro. Direi che qualcosa in questo caso si è interrotto". 

Replica Start Romagna: "Vista la nota del comune di Riccione l’azienda ritiene di dover precisare che l’Assemblea dei Soci, per le indeterminatezze economiche, legate in particolare alla previsione dei ricavi dovuta all’incertezza sui titoli di viaggio venduti, ha rinviato l’approvazione esprimendo comunque un giudizio positivo (voto contrario di Riccione e Bellaria) sulle azioni attuabili per l’equilibrio economico, in particolare sulla riduzione dei costi di gestione del servizio, azioni già attuate a partire dal 2020. Quanto alle critiche avanzate da Riccione si precisa che la società ha evidenziato che i mancati ricavi derivanti da titoli di viaggio, nel caso non dovessero trovare ristoro nelle compensazioni del Governo, potrebbero portare ad azioni correttive da valutare insieme ai soci. Nel piano ne sono state indicate otto, fra le quali l’eventuale revisione tariffaria o l’incremento dei corrispettivi, ma anche la rimodulazione dei servizi e la riduzione degli investimenti. Si tratta di ipotesi che l’azienda ha ritenuto doveroso evidenziare ai soci, ma che al momento non hanno alcuna efficacia attuativa".

"Per quanto riguarda il progetto ‘Grande’ che la Regione ha reso operativo dallo scorso mese di settembre, un progetto importante finalizzato a sensibilizzare sin dalla giovane età all’utilizzo del trasporto pubblico attraverso la gratuità dell’abbonamento scolastico per Ragazzi Under 14, contrariamente a quanto scritto dal Comune di Riccione il servizio è già stato liquidato alla società dalla Regione. L’azienda è disponibile a fornire al Comune di Riccione, con la massima trasparenza, tutti i chiarimenti necessari su aspetti che, in un’Assemblea svolta in videoconferenza, potrebbero essere sfuggiti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Start vuole aumentare i biglietti degli autobus, secco "no" dell'amministrazione di Riccione

RiminiToday è in caricamento