rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Rimini sud / Strada Statale 16 Adriatica

Rivoluzione epocale, si smontano i semafori. I tratti chiusi e le istruzioni per affrontare il maxi cantiere

Scattano gli interventi sulla viabilità che porteranno alla rimozione di tutti gli impianti semaforici e l’impossibilità di collegare la zona monte e la zona mare attraverso la Statale 16

Ultime ore prima della rivoluzione. Ora il maxi cantiere sulla Statale 16 fa sul serio. Come annunciato sin dalla scorsa settimana, i lavori per la realizzazione della nuova rotonda entrano nel vivo. Dopo la fase di cantiere preliminare, a partire dalla serata di venerdì 24 febbraio entrano in funzione le modifiche della viabilità all’altezza della Consolare per San Marino. Per dirigere il traffico sono pronti a essere dislocati nell’area 40 agenti in servizio ogni giorno a presidio degli snodi viari.

Dalla fine della settimana, in concomitanza con l’avvio delle attività di costruzione della rotatoria, scattano gli interventi sulla viabilità che porteranno alla rimozione di tutti gli impianti semaforici e l’impossibilità di collegare la zona monte e la zona mare attraverso la Statale 16 e via della Repubblica.

I tratti di strada chiusi

A partire dalle ore 20 del 24 febbraio saranno chiuse:
- la corsia di svolta a destra sulla via Euterpe direzione monte verso la Statale 16 o 72; la corsia della Statale 72 direzione monte-mare, che permetteva di immettersi sul viale della Repubblica
- la corsia diritto sul viale della Repubblica, direzione mare-monte verso la Statale 16 o 72
- il traffico sul viale della Repubblica, proveniente da mare verso monte, sarà deviato sulla via Euterpe
- la corsia di svolta a sinistra sulla Statale 72 direzione monte-mare verso la Statale 16 direzione Ravenna.
In via temporanea e fino alla mattina del 27 febbraio sarà mantenuta aperta la possibilità per chi percorrendo la Statale 16 direzione Ravenna, voglia svoltare verso la Statale 72. Tale possibilità verrà a cessare dalla mattina del 27 febbraio quando anche tale accesso sarà chiuso e sarà rimosso tutto l’impianto semaforico.

CANTIERE ALL'AEROPORTO - Adriatica "invasa" dai cantieri, altre modifiche alla viabilità

Tratti percorribili

- la corsia di svolta a destra sulla Statale 16 direzione Ravenna, verso il viale della Repubblica;
- la corsia di svolta a destra sulla Statale 16 direzione Ancona, verso la Statale 72;

Viceversa, tutto il traffico proveniente dalla Statale 72 Consolare San Marino in direzione monte-mare sarà deviato sulla nuova bretella di collegamento della Statale 72 con la Statale 16 direzione Sud verso la rotatoria Montescudo. Da qui potranno tornare indietro per andare verso Ravenna o andare diritto per andare verso Ancona.

Il collegamento per le direzioni Ravenna e Ancona è garantito attraverso le rotatorie di via della Fiera e di via Montescudo, poste a nord e a sud dell’intervento.

La circolazione sulla Statale 16 in entrambe le direzioni di marcia non subirà modifiche.

Il collegamento tra la via Euterpe e il viale della Repubblica sarà mantenuto.

I controlli

La Polizia municipale sarà impegnata in prima linea per la gestione della viabilità che accompagnerà questa delicata e decisiva fase dei cantieri, a presidio della viabilità sarà garantita la presenza di più pattuglie della Polizia Locale sia in orario mattutino sia pomeridiano e, nel caso l'avanzamento dei cantieri lo richiedesse, anche durante il turno serale con l’impiego di almeno una quarantina di agenti ogni giorno a copertura dei due/tre turni di servizio. Sarà posizionata segnaletica informativa sulle strade in avvicinamento ai cantieri interessati con i percorsi consigliati.

“Sin dal loro avvio – commenta l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni - i lavori a carico di Autostrade per l’Italia sono stati realizzati per fasi al fine di garantire la continuità e il minor disagio possibile sul traffico veicolare. Dal prossimo weekend i lavori entrano in una nuova, decisiva, fase che sarà inevitabilmente quella più impattante per una città come la nostra che vive anche di eventi fieristici, congressuali e turistici tutto l’anno, ma che è necessaria per poter arrivare all’obiettivo finale di fluidificare il traffico sulla nostra principale arteria stradale eliminando definitivamente tutti gli impianti semaforici e anche abbattendo quel muro che c’è per chi, in bicicletta, dalla zona a monte della Statale vuole dirigersi verso la zona a mare. In occasione del tavolo di coordinamento con tutti gli entri preposti che abbiamo avuto in Prefettura abbiamo condiviso tutte le azioni necessarie per minimizzare i disagi e l’impatto sulla viabilità, ma sappiamo che per questo tipo di intervento sono inevitabili, così come i benefici che arriveranno quando l’opera sarà conclusa. Fra le azioni condivise al tavolo con la Prefettura anche la realizzazione di una campagna di comunicazione in collaborazione con Autostrade per l’Italia per informare i viaggiatori della rete autostradale che sono previsti disagi allo svincolo ‘Rimini sud’ in direzione Rimini a partire da venerdì sera 24 febbraio”.

cantiere ss 73 terza versione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione epocale, si smontano i semafori. I tratti chiusi e le istruzioni per affrontare il maxi cantiere

RiminiToday è in caricamento