menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statale Adriatica, ecco il regalo di Natale: "Buone nuove per il progetto"

Manca solo l'ufficialità, ma ci sono buone nuove per il progetto di nuova Statale 16 Adriatica. Lo ha annunciato il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, e l'assessore alla Mobilità, Vincenzo Mirra

Manca solo l'ufficialità, ma ci sono buone nuove per il progetto di nuova Statale 16 Adriatica. Lo ha annunciato il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, e l'assessore alla Mobilità, Vincenzo Mirra, spiegando che “attraverso il lavoro congiunto degli Enti territoriali- Regione, Compartimento Anas di Bologna, Provincia di Rimini- si è riusciti a rimettere in carreggiata una situazione che si era fatta oggettivamente complicata”.

Vitali e Mirra ricordano “che solo pochi mesi fa la Commissione di Valutazione dell’Impatto Ambientale del progetto aveva concluso i propri lavori senza emettere alcun parere. La Commissione è stata reinsediata ed pronta ad esaminare il progetto che nel frattempo è stato migliorato in modo significativo”.

“E’ stato ridotto infatti sensibilmente l’impatto del percorso ipotizzato sulle proprietà degli agricoltori a Rimini Nord, nella zona della Tolemaide, eliminando alcuni sovrappassi e rotatorie e prevedendo alcuni sottopassi – hanno aggiunto il presidente della Provincia e l'assessore alla Mobilità -. Con un significativo risparmio del suolo (30 per cento in meno rispetto alle prime ipotesi progettuali), che recepisce in modo consistente le richieste di tutela avanzate dalle Associazioni del mondo dell’agricoltura. Lo stesso si può dire della parte sud a Misano dove le indicazioni del Comune di Misano hanno portato ad alcuni miglioramenti importanti, per ridurre l’impatto tra le frazioni interessate al passaggio della nuova SS16”.

“Soprattutto, però, quello che si sta facendo è trovare il modo di completare quelle opere che i lavori di ampliamento della terza corsia ci consegneranno entro la fine del 2012 – hanno proseguito -. In particolare ci si riferisce all’utilizzo della Galleria di Scacciano, già realizzata e che rimarrà inutilizzata una volta aperto il traffico nella nuova galleria a tre corsie sull’autostrada. Il nostro obiettivo è che Società Autostrade realizzi il tratto di strada tra Misano e Riccione, da Scacciano all’innesto con il casello, ‘anticipando’ di fatto alcuni chilometri del tracciato della nuova SS16”.

La stessa cosa si potrebbe poi ripetere per il tratto di Covignano a Rimini, poiché in questo caso la A14 si sposta leggermente verso monte e lascia libera l’attuale sede dell’autostrada – hanno evidenziato -. Noi pensiamo che potendo contare sul parere favorevole dalla Commissione VIA, si possa trovare il modo per far eseguire a Società Autostrade queste parti della nuova SS16. Dopo anni di battaglie per avere l’opera, ricorsi e progetti da rivedere, nelle prossime settimane potremmo giungere a una svolta concreta”.

Per Vitali e Mirra, “migliorando la viabilità della nostra provincia in modo rilevante, riducendo il traffico, abbattendo l’inquinamento, rendendo possibile, viste le nuove arterie, l’aumento delle corsie preferenziali del trasporto pubblico, arretrando il traffico e ricucendo una serie di percorsi ciclabili oggi compromessi dall’attuale statale. Nei prossimi giorni lavoreremo come sistema riminese per non perdere l’occasione storica che si presenta. Dimostrando che il lavoro fin qui fatto sta dando i risultati che abbiamo sempre sperato. Siamo ad una svolta e siamo molto determinati per avere già nel 2013 i nuovi lavori avviati.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento