Treni regionali, lo studio: "Continua a crescere la puntualità"

Si conferma il trend positivo degli ultimi 18 mesi, con percentuali in linea con la media nazionale. A crescere di più è la puntualità nella fascia pendolare del mattino

Ogni cento treni regionali, 91 sono arrivati puntuali, al massimo entro cinque minuti dall’orario previsto. La percentuale sale al 93,1 nella fascia pendolari mattutina  e si riattesta al 91% in quella pomeridiana. Il dato fotografa l’andamento reale delle quasi 80.000 corse ferroviarie regionali effettuate da Trenitalia in Emilia Romagna nel primo semestre 2016, per un totale di oltre 6 milioni di chilometri percorsi. La statistica tiene conto di tutti i ritardi, qualunque ne sia la causa, e descrive quindi quanto effettivamente vissuto dai passeggeri.

"Si conferma - spiega Trenitalia - il trend positivo degli ultimi 18 mesi, con percentuali in linea con la media nazionale. A crescere di più è la puntualità nella fascia pendolare del mattino: 1,1 punti percentuali vs 2015 e 1,4 in confronto al 2014. Restano positivi anche tutti gli altri principali indicatori industriali. Sempre in Emilia Romagna, sono state cancellate nel primo semestre lo 0,8% delle corse programmate, e soltanto lo 0,5% per cause ascrivibili a Trenitalia Regionale. Erano state l’1,6% nello stesso periodo del 2015 e il 1,8% nel 2014, percentuali dimezzate in questo prime semestre 2016. Le avarie che hanno determinato lo stop delle corse sono diminuite del 2,1% rispetto al 2015 e si attestano oggi allo 0,23%  delle corse programmate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il confronto con gli altri paesi europei vede anche l’Emilia Romagna, per quanto riguarda la puntualità, poco sotto alle medie inglesi (92,1%) e pressoché allineati con la media nazionale francese (91,4%) - conclude la nota -. I regionali di Trenitalia vantano invece una puntualità di gran lunga migliore dei treni locali di un’area rilevante come la Provenza e la Costa Azzurra (86,1%) o della Baviera (86,9%), dove il confronto è possibile al momento solo con l’ultimo semestre 2015. Di gran lunga migliore rispetto ai benchmark europei l’indice delle cancellazioni, dove lo 0,8% di Trenitalia si confronta con l’1,8% della Francia e il 2,2 % del Regno Unito.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento