Stella d'Oro al Merito Sportivo al Club Nautico di Rimini

Un gran bel riconoscimento la realtà riminese che macina risultati velistici fin dal 1938

“Caro presidente, con grande felicità comunico che il CONI ha conferito alla Società Sportiva da te presieduta la Stella d'Oro al Merito Sportivo per l'anno 2016 in riconoscimento delle benemerenze acquisite dal sodalizio in tanti anni di attività”. Comincia così la lettera che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha inviato al presidente del Club Nautico Rimini, Gianfranco Santolini, che l'ha accolta con molta soddisfazione anche a nome di tutti coloro che, non solo da oggi, hanno reso possibile questo lusinghiero “premio”. A febbraio di quest'anno era stato proprio il neo eletto Presidente del Club Nautico Rimini, Gianfranco Santolini, a segnalare al CONI (Commissione Nazionale Benemerenze Sportive) la fitta, variegata, lunga e qualificata attività del CNR: dalla scuola vela alle regate, dalle manifestazioni sportive nelle varie discipline delle Federazioni a cui è affiliato (anche in collaborazione con enti e associazioni di volontariato del territorio), agli importanti risultati della società e degli atleti che hanno contrassegnato la sua storia.

Esaminato il tutto, il presidente Malagò ha concesso l'onorificenza che, scrive nella sua lettera al CNR, “vuole attestare di fronte al mondo sportivo i meriti degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti della Società”, ma esprime anche “la più sentita gratitudine del CONI per il contributo offerto alla crescita e all'affermazione dello sport italiano”. E' la prima volta e sarà anche l’unica volta, visto che la prestigiosa onorificenza si può ricevere solo una volta, che il Club Nautico Rimini riceve la Stella d'Oro (nel 1989 si era visto assegnare la Stella d'Argento al Merito Sportivo), che il CONI attribuisce “alla bandiera di enti sportivi che con continuata e meritoria azione nel campo della promozione e dell’attività agonistica abbiano contribuito a diffondere e onorare lo sport nel Paese”. Si comprende, quindi, il motivo che fa esprimere al presidente Malagò “le più vive congratulazioni per il meritato riconoscimento, con l'augurio che nel prosieguo dell'attività possiate conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni”.

Un gran bel riconoscimento per il Club Nautico Rimini, che macina risultati dal 1938 (con Mario Roberti sul gradino più alto del podio nel Campionato italiano Jole Olimpiche), fino ad arrivare ai giovani (Giacomo Musone-Laser e Olga Fregni-O’pen Bic) che nel 2016 hanno tagliato traguardi ambiziosi nel mondiale O'pen Bic, Eurochallenge O'pen Bic, Ranking List Nazionale O'pen Bic, Campionato Italiano Classi Olimpiche, EuroCup Laser e Mondiale Laser. I due atleti e la loro allenatrice Laura Penati sempre nel 2016 furono insigniti “Sportivi dell'anno” dal CONI. Questo risultato è il frutto della gestione sociale e sportiva di eccellenza che ha sempre caratterizzato le attività del Club Nautico Rimini in questi ultimi 20 anni grazie alla lungimiranza e professionalità dei membri del Consiglio Direttivo che si sono succeduti ed alla fiducia che da sempre i Soci gli hanno accordato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento