rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Non ha i soldi per il pane, uomo aiuta un'anziana con 50 euro. Dopo un mese lei glieli restituisce: "Grazie"

Una nonna in difficoltà, un avvocato dal cuore grande: una storia di generosità e dignità che scalda l'anima. Il fatto è avvenuto a Rimini

Un gran bel gesto di solidarietà che si è concluso in una maniera imprevista, quello che ha visto come protagonista un noto avvocato riminese e che gli ha dato lo spunto per sottolineare come "siamo diversi pur essendo tutti uguali". Il primo capitolo della vicenda risale a circa un mese fa quando, come racconta lo stesso professionista, si è trovato a dover aiutare un'anziana in difficoltà. 

"Eravamo nel centro storico, vicino a piazza Malatesta dove ho lo studio" racconta raccomandandosi di non mettere il suo nome perché "il bene lo si fa senza cercare della pubblicità". "Mentre mi trovavo per strada mi sono imbattuto in un'anziana che aveva difficoltà a camminare tanto da doversi aiutare con un deambulatore. Dal suo sguardo ho capito che cercava aiuto e, quando mi sono avvicinato, mi ha chiesto se potevo darle una mano ad entrare nel suo palazzo. L'ho aiutata subito, si vedeva che era una signora perbene ma con l'aria malinconica. Una classica nonna in difficoltà e, mentre salivamo per le scale con lei saldamente ancorata al mio braccio, mi ha spiegato di aver lavorato tutta una vita ma, con l'età, gli acciacchi si sono fatti sempre più pesanti e di non riuscire ad arrivare alla fine del mese con la pensione minima".

"Titubante e, quasi con un po' di vergogna - prosegue l'avvocato - con grande timidezza mi ha chiesto se potevo prestarle 5 euro perché aveva finito i soldi e quel giorno non riusciva nemmeno a comperare del pane per la sua famiglia. Mi si è stretto il cuore pensando alle tante difficoltà che stava passando e, senza pensarci due volte, le ho dato 50 euro spiegandole che era un regalo da parte mia per poter fare una bella spesa per sé e la sua famiglia".

"Non ho più pensato a quell'episodio - continua il professionista -  fino a quando, giovedì scorso, mi è venuta a cercare la portiera del mio stabile con una busta in mano. 'Dottore, mi ha detto, c'è questa lettera per lei, l'ha lasciata una signora descrivendo il destinatario come una persona alta, ben vestita, sui 50 anni ed estremamente generosa. Sicuramente è lei'. Ho aperto la missiva e, dentro, c'erano 50 euro, un santino di Sant'Antonio da Padova e un biglietto con una sola parola: 'Grazie'. Mi ha riempito il cuore di gioia e dolore allo stesso tempo anche perchè, lo stesso giorno, ho letto su RiminiToday la notizia di una donna protagonista di un brutto fatto di cronaca nera: era una ladra seriale che prendeva di mira proprio le persone più deboli per portar via loro qualche gioiello. Come siamo diversi pur essendo tutti uguali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ha i soldi per il pane, uomo aiuta un'anziana con 50 euro. Dopo un mese lei glieli restituisce: "Grazie"

RiminiToday è in caricamento