Cronaca

Strage di Capaci, anche Rimini espone il lenzuolo bianco per la Giornata nazionale della legalità

La sorella di Giovanni Falcone ha pensato di dedicare questa giornata a tutti coloro che si sono prodigati nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria

Un lenzuolo bianco esposto nel palazzo di ogni Comune e un minuto di silenzio alle ore 17,57 indossando la fascia tricolore; ecco la proposta, a cui ha aderito anche il Comune di Rimini, fatta da ANCI per celebrare la Giornata Nazionale della Legalità, la data dell’anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della sua scorta.

Una proposta che nasce da Maria Falcone, presidente della Fondazione intitolata a suo fratello Giovanni, che ha pensato di dedicare questa giornata a tutti coloro che, in questi mesi, si sono prodigati, con abnegazione e grande senso del dovere, nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria. Il presidente dell’ANCI e sindaco di Bari, Antonio Decaro, e il Segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, facendo propria la proposta, hanno invitato tutti Comuni e i loro primi cittadini, a raccogliere l’invito di Maria Falcone. Le foto e i video raccolti da ogni parte d’Italia verranno pubblicati sui canali di comunicazione di ANCI per promuovere questa importante  giornata di commemorazione istituzionale.

23 maggio, Giornata Nazionale della Legalità_lenzuolo palazzo Garampi sindaco A Gnassi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Capaci, anche Rimini espone il lenzuolo bianco per la Giornata nazionale della legalità

RiminiToday è in caricamento