Strage di Fragheto, nuova udienza al tribunale militare di Verona

Nuova udienza al tribunale militare di Verona del processo per la strage di Fragheto di Casteldelci, avvenuti tra il 6 e l'8 aprile del 1944. Il primo a Capanne

Nuova udienza al tribunale militare di Verona del processo per la strage di Fragheto di Casteldelci, avvenuti tra il 6 e l'8 aprile del 1944. Il primo a Capanne: in quell'occasione furono uccisi 3 giovani partigiani già feriti e ricoverati in un infermeria. Le vittime avevano 22 e 24 anni mentre il terzo non è mai stato identificato. L’indomani nuovo eccidio a Calanco di Sotto, nel riminese. Anche in quel caso furono uccisi 6 partigiani tra i 21 e i 24 anni ma non tutti furono identificati.

A Fragheto i soldati tedeschi uccisero trenta abitanti tra i quali 15 donne, 7 bambini tra i due e i quattro anni, 6 anziani e 2 giovani. Inoltre furono uccisi dai tedeschi altri 5 partigiani che erano stati catturati nei giorni precedenti a questa strage. Durante il trasferimento del battaglione a Casteldelci vennero fucilati 8 giovani partigiani. L’esecuzione innescò uno scontro a fuoco tra partigiani e tedeschi che stavano giungendo nel Riminese.

I partigiani, dopo aver raggiunto le colline, attaccarono i reparti dei tedeschi. Nello scontro a fuoco morirono parecchi soldati della Wehrmacht. Vennero poi uccise 31 persone perché vivevano nel paese vicino agli scontri. Sono tre i soldati tedeschi accusati delle stragi: Weis Karl, Schafer Karl e Plege Ernst, già dichiarati contumaci.

Nel corso del dibattito è intervenuto il maresciallo dei Carabinieri Franz Stuppner, che ha fatto il punto sulle indagini fatte in Germania negli archivi militari per avere il quadro completo dei servizi militari. Visionati anche spezzoni del film-documantario del 1979 di Florestano Vancini con le testimonianze di supertisiti, alcuni dei quali deceduti. La prossima udienza si terrà il 5 novembre.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento