menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stragi del sabato sera", diminuiscono gli incidenti mortali

In questi primi mesi del 2012 i Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini hanno effettuato numerosi interventi relative a situazioni di abuso di alcol

In questi primi mesi del 2012 i Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini hanno effettuato numerosi interventi relative a situazioni di abuso di alcol. Primi elemento di rilievo è che negli ultimi 5 anni è fortemente diminuito il numero di incidenti stradali mortali legati alla guida in stato di ebbrezza. Sembra che le campagne di sensibilizzazione e l’azione sul territorio stanno portando i loro frutti. Questo fatto lo si ricava anche dal numero di patenti ritirate.

Erano oltre 1500 nel 2009, quasi 1400 nel 2010, circa 1300 nel 2011 ed oltre 70 in questi due mesi e mezzo del 2012. Nonostante tutto, comunque, i valori alcolemici che vengono tutt’ora rilevati nel sangue sono ancora troppo elevati: si va da un minimo di 0.66 gr/lt a 2,17 rilevato lo scorso 9 marzo ad una donna straniera alla guida di una berlina di grossa cilindrata.

Inoltre, negli ultimi sei mesi sono notevolmente incrementati gli interventi eseguiti dai militari dell’Arma per ubriachezza molesta e persone rintracciate o soccorse in stato di alterazione psicofisica per abuso di alcool o comunque richieste di aiuto per litigi in famiglia in cui uno dei due coniugi aveva abusato di sostanze alcoliche: vi sono stati oltre 70 interventi e, sovente, uno dei due coniugi ha subito delle percosse ma ha scelto di non procedere legalmente.

Ma il dato di maggior rilievo è quello dei giovanissimi: dalla fine delle nevicate di questo particolare inverno, almeno in 5 occasioni i Carabinieri di Rimini sono dovuti intervenire a soccorre dei ragazzi che, usciti con amici per passare una serata in allegria (magari andando nei locali della movida) si sono poi trovati in difficoltà perché avevano abusato di drink con troppo alcool. L’ultimo episodio è successo appena la settimana scorsa, quando alle 23.30 un cittadino su utenza 112 segnalava un ragazzo esanime su una panchina di Santarcangelo di Romagna. I Carabinieri intervenuti accertavano che era un minore di 16 anni del posto che si era sentito male proprio a seguito dell’abuso di alcol.

I più giovani sono molto affascinati dal proibito ed è anche per questo motivo che occorre svolgere un’azione corale e mirata nei loro confronti, facendogli capire che, spesso, le conseguenze di scelte sbagliate possono essere irreversibili. Di questa cosa i Carabinieri ne parlano agli studenti anche durante le conferenze nelle scuole: nell’ultima settimana sono stati oltre 700 gli alunni di scuole medie inferiori ed istituti professionali che hanno avuto modo di approfondire tematiche come “il rispetto delle regole, i rischi della droga e dell’alcol” e tanto ancora, ricevendo preziosi consigli su comportamenti sani da tenere per “passare un’allegra serata in compagnia di amici” senza poi doversi pentire dei propri comportamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento