Studente 33enne si manteneva spacciando stupefacenti

La perquisizione nella sua abitazione ha permesso di trovare vari tipi di droga, contanti e tutto il materiale per confezionare le dosi

Ufficilamente era uno studente ma, in realtà, il 33enne bolognese residente a Riccione si manteneva con lo spaccio di stupefacenti. Il ragazzo, al termine di un'attività investigativa dei carabinieri della Tenenza di Cattolica, è stato arrestato per la sua attività di pusher. Le indagini dei militari dell'Arma, infatti, hanno permesso di raccogliere pesanti indizi sulla sua attività e, dopo aver chiesto e ottenuto un mandato di perquisizione, nell'abitazione del 33enne hanno scovato 100 grammi di hashish, 11 di marijuana, 1 grammo di cocaina, tutto il materiale per confezionare le dosi e 1720 euro ritenuti il provento dello spaccio. Per il ragazzo, quindi, sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento