Stuprata in spiaggia, il maniaco subito arrestato dai carabinieri

Ancora un caso di violenza sessuale a Rimini nella notte tra mercoledì e giovedì, l'autore è un nordafricano

Ancora una violenza sessuale sulla spiaggia di Rimini. Nella notte tra mercoledì e giovedì una donna è stata aggredita da un maniaco che stava per stuprarla sulla battigia ma, grazie al provvidenziale intervento di una pattuglia del Radiomobile dei carabinieri, la vittima è stata salvata in extremis. Secondo quanto emerso, verso le 5 la signora, una 41enne, si trovava nei pressi di un noto locale del lungomare Tintori quando è stata avvicinata da un nordafricano. Lo straniero, approfittando dello stato di alterazione della donna dovuto al troppo alcol ingerito, ha portato la vittima sulla battigia per poi aggredirla e usarle violenza. Un amico della 41enne, che aveva visto la signora allontanarsi sulla spiaggia, ha dato immediatamente l'allarme facendo accorrere i carabinieri sul posto. I militari dell'Arma, arrivati in spiaggia, hanno trovato il nordafricano che teneva bloccata la vittima sulla sabbia e sono intervenuti immediatamente bloccandolo. Ad essere arrestato in flagranza è stato un marocchino 34enne che, portato in caserma, è stato poi trasferito nel carcere dei "Casetti" con l'accusa di violenza sessuale.

I RINGRAZIAMENTI - “Desidero esprimere all'Arma dei Carabinieri – ha detto l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad - un sentito ringraziamento per il pronto intervento con cui i militari sono intervenuti questa notte a difesa di una donna inerme oggetto di violenza a sfondo sessuale. Il tempestivo intervento ha consentito di sventare lo stupro della donna. In un momento come questo, dove l’intera nostra comunità è profondamente turbata da atti di violenza contro le donne d’inaudita gravità, segnare con l’arresto del colpevole un colpo a questi violenti e vigliacchi non può che alleggerire, anche se solo di un poco, il peso che in queste ore ci portiamo addosso. Un ringraziamento che in queste ore mi sento di estendere a tutte le forze dell’ordine impegnate in una caccia, senza quartiere e senza un attimo di tregua, ai quattro delinquenti che con brutalità hanno colpito sabato notte. Grazie per tutto quello che state facendo e che potrete fare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento