Stura il lavandino e viene investito da un getto di liquido corrosivo

Grave incidente domestico nel primo pomeriggio di domenica in Valmarecchia, il ferito soccorso dall'eliambulanza

Un banale gesto, come quello di sturare il lavandino, rischia di costare molto a un uomo, residente in Valmarecchia, investito al volto da un getto di liquido corrosivo. L'incidente domestico si è verificato poco prima delle 14 di domenica in un'abitazione di Talamello, in via Longhi, quando il ferito, secondo quanto emerso, ha cercato di disostuire lo scarico utilizzando il prodotto idraulico. Per cause ancora al vaglio dei carabinieri, la reazione chimica ha provocato un getto verso l'alto che ha colpito l'uomo in pieno viso. A dare l'allarme è stata la moglie e, sul posto, sono accorsi i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata, oltre ai vigili del fuoco e ai militari dell'Arma. Ai primi soccorritori le condizioni del ferito sono apparse serie e, da Ravenna, è stata fatta alzare in volo l'eliambulanza che è poi atterrata nel campo sportivo di Novafeltria. L'uomo, un 43enne, è stato stabilizzato dai sanitari e poi trasferito d'urgenza al "Bufalini" di Cesena. Non sarebbe in pericolo di vita ma, i medici, temono per la funzionalità di un occhio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento