Surf vicino alla riva: scoppia la lite col bagnino e arrivano i carabinieri

Probabilmente aveva scambiato Rimini con la California: così un surfista mercoledì pomeriggio ha voluto dare libero sfogo alla propria passione per il surf a pochi metri dalla riva

Probabilmente aveva scambiato Rimini con la California: così un surfista mercoledì pomeriggio ha voluto dare libero sfogo alla propria passione per il surf a pochi metri dalla riva, incurante degli avvertimenti di un bagnino, che lo invitava ad allontanarsi. Una serie di inviti, probabilmente anche ad alta voce, che hanno avuto un solo effetto: provocare una violenta reazione da parte del surfista.

Ne è nato un diverbio particolarmente acceso tra lo sportivo e l’addetto al salvataggio, che ha richiamato l’attenzione di molti turisti e bagnanti presenti, che assistendo alla scena hanno telefonato ai carabinieri. Una volta arrivati sul posto, al bagno 151 a Miramare, il surfista si era dileguato, forse nel timore di incorrere in qualche sanzione.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento